Vitaincorsa

Di corsa verso il benessere ®

Requisiti fondamentali

La corsa fa bene per una serie di importanti motivi. Ma prima di cominciare a correre occorre prendere alcune precauzioni fondamentali, soprattutto se l'aspirante runner ha condotto negli ultimi anni una vita sedentaria o non ha mai praticato un'attività sportiva a livello abbastanza intenso.

Prova da sforzo1. Visita di medicina sportiva. Una visita presso un centro di medicina sportiva è fondamentale per appurare che non ci sono controindicazioni o patologie che possono impedire di praticare la corsa. Spesso può succedere che un soggetto apparentemente sano abbia, ad esempio, una patologia cardiaca pur non avendo mai avuto alcun tipo di problema e quindi cominciando a correre potrebbe andare incontro a seri rischi.

2. Sovrappeso. Iniziare a correre in condizioni di sovrappeso aumenta il rischio di infortuni ossei o tendinei. Anche se non si direbbe anche solo 5 chili di troppo rispetto al peso indicato dal proprio indice di massa corporea consigliato possono nella migliore delle ipotesi comportare un aumento di stress fisico e fatica che soprattutto per uno che sta cominciando possono diventare veramente demotivanti e spingere ad abbandonare. 

3. Condizioni climatiche. Per chi non è abituato cominciare a correre in condizioni climatiche avverse (estate o inverno) può essere molto pesante e impedire di portare avanti un programma di allenamento con continuità. Si consiglia quindi di rimandare di qualche mese dedicandosi nel frattempo ad attività alternative (in inverno può andare bene la palestra oppure nuoto/ciclismo in estate) e, se necessario, alla cura dell'alimentazione finalizzata alla riduzione del peso corporeo.
 

Condividi

Annunci